Durante l’utilizzo quotidiano del mio nuovo Iphone, soprattutto per lavoro nel marketing moderno, ho ripensato a quanto questo smartphone fosse stato rivoluzionario quando è uscito sul mercato nel 2007… solo 10 anni fa.
Curioso, sono andato a ritirare fuori il mio vecchio Iphone ed ho realizzato quante tecnologie, che sono essenziali oggi agli addetti marketing, hanno cominciato ad esistere nel 2007.

Ecco alcuni sviluppi che dal 2007 ad oggi sono stati fondamentali per l’evoluzione tecnologica, facendo da apripista al marketing moderno:

Marketing moderno: Il primo Iphone è stato immesso sul mercato nel 2007

Confrontando le interfacce dei due cellulari mi sono sembrate molto simili; la Apple infatti ha sicuramente indovinato l’interfaccia inziale e negli anni l’ha poi migliorata mantenendone l’impostazione di base. Coloro che si occupavano di marketing allora realizzarono che nel futuro lo strumento che avrebbe permesso loro di raggiungere le persone sarebbe stato il cellulare in seguito chiamato smartphone.

Marketing moderno: Facebook ha lanciato Facebook Pages nel 2007

Con quel lancio ha ampliato in tal modo il suo bacino di utenti. Da allora Facebook è andato oltre i singoli utenti ma ha coinvolto anche aziende e celebrità permettendo loro di interagire con i loro clienti ed i loro fan. In quell’anno il marketing di Facebook è stato oggetto di uno sviluppo eccezionale e la piattaforma ha raggiunto i due miliardi di persone.

Marketing moderno: Twitter ha raggiunto il punto di massimo sviluppo nel 2007

Poichè in quell’anno a coloro che utilizzavano la piattaforma è stato permesso di poter vedere in tempo reale quello che le persone dicevano. Questo ha invogliato migliaia di persone ad utilizzare questa piattaforma che in poco tempo è passata da 20.000 a 60.000 tweet al giorno.

Marketing moderno: Google ha introdotto un sistema di ricerca universale nel 2007

In quell’anno, introducendo diverse nuove funzionalità di ricerca denominate collettivamente “Ricerca universale” Google è stato capace di far confluire tutti i siti, i video, le mappe, i blog, le immagini ed i libri, tra quelli raccolti dalle pagine Web in scansione a seguito di una ricerca avviata dall’utente. Ciò significava che da allora l’utente andava su Google ed immediatamente aveva accesso a tutto il materiale disponibile in rete relativo al suo argomento d’interesse, evitando di fare mille ricerche diverse. Questo sviluppo è stato fondamentale per gli addetti marketing che volevano apparire in cima alle ricerche del loro bacino d’utenza ed ha portato alti profitti soprattutto con Google Adwords.
Google è così diventata una delle aziende più potenti al mondo.

Marketing moderno: I Radiohead hanno fatto uscire il loro album nel 2007

Senza avere un contratto con una casa discografica, l’album è stato pubblicato come download digitale dal sito Web della band. I fan sono stati incoraggiati a “pagare ciò che volevano” – anche nulla – e un “barattolo di offerte digitali” è stato istituito per raccogliere tutti i pagamenti volontari. In questo modo, non tenendo conto delle regole tradizionali dell’industria musicale, il gruppo ha dato ai propri fan la possibilità di acquistare l’album a qualunque prezzo loro fossero disposti a pagare. Questo è stato uno dei primi esempi di crowdfounding e da allora l’industria musicale non è mai stata più la stessa.

Marketing moderno: Amazon kindle è stato lanciato nel 2007

Ha rivoluzionato il modo di leggere i libri di moltissime persone. Il mercato del libro non è più stato lo stesso. Molte nuove versioni, a partire da allora, sono state immesse sul mercato.

Il 2007 è stato un anno cruciale per il marketing moderno e lo stesso possiamo dire per il 2017.

Chissà se quando saremo nel 2027 potremo guardare indietro al 2017 e dire che il marketing è cambiato ancora. Tra quanto arriveremo al punto che la fantascienza, come quella vista nel film Minority Report con Tom Cruise, diverrà realtà? Nel film infatti mostravano che la pubblicità e gli approcci marketing erano personalizzati e venivano proiettati ai consumatori, anche durante una normale camminata all’aperto, grazie a dei sensori ottici che riconoscevano l’iride dell’occhio dei passanti. Ciò permetteva di proiettare annunci ad personam ritagliati su misura del singolo passante…

Vedremo mai nella realtà questo sistema? Ed in tal caso sarebbe da considerarsi un miglioramento del modo attuale di fare marketing, o un peggioramento?

L’immagine nella locandina proviene dal sito YOUTECH

Leave A Comment